gli strumenti della partecipazione

Bacheca

Visualizza le schede dei contributi

Mappa

Visualizza i contributi sulla mappa

Partecipa!

Inserisci il tuo contributo

Benvenuto nel geoblog!

In pochi secondi puoi lasciare sulla mappa di Verona una traccia del tuo pensiero. Ad esempio inserire un’idea per un luogo che ti sta a cuore, segnalare un luogo degradato che può essere rigenerato, suggerire la realizzazione di un percorso pedonale o ciclabile, evidenziare un punto critico.

Grazie al Geoblog vogliamo mantenere viva l’attività di ascolto sociale che prima del lockdown e dell’emergenza sanitaria veniva svolta negli spazi allestiti appositamente alla Palazzina Comando dell’Arsenale. I “post-it” e le schede per la raccolta di segnalazioni, idee e proposte dei cittadini diventano così “digitali”, cioè vengono raccolte direttamente on line e poi, una volta valutate e rielaborate, saranno restituite con diverse forme di rappresentazione cartografica e report.

Cliccando su Partecipa! Puoi navigare nella mappa, cliccare sul punto dove vuoi inserire il tuo segnaposto e compilare i campi richiesti.

I contributi raccolti saranno visibili a tutti, contribuiranno a far circolare idee e a offrire spunti di nuovi progetti per una città più vivibile e più sostenibile.

in evidenza

La casa della Ceolara a Santa Croce

La Ceolara è una delle poche case coloniche rimaste nel Borgo Santa Croce. Il nome Ceolara deriva dal dialetto seole, le cipolle, che qui venivano coltivate. Si dice che anche Napoleone soggiornò qui. Visto che oggi si trova in un parco giochi sarebbe il caso di ristrutturarla e creare spazi ricreativi annessi, anche con una biblioteca che manca nel quartiere.

Immagine ©2021 Google

Collegamento ciclopedonale via Cozzi – piazza Righetti

Attualmente se a piedi o in bicicletta si vuole andare da piazza Righetti in via Cozzi bisogna passare per la strettoia di via Are Zovo che non presenta nessuna sicurezza per pedoni e ciclisti. Visto che non è possibile mettere in sicurezza la strada esistente bisognerebbe creare un percorso alternativo, le alternative proposte sono 2:
- dalla piazzetta/parcheggio a nord di piazza Righetti (oltre l'edificio della circoscrizione) fino al termine sud di via Partigiano Vittorio Avesani;
- dall'angolo nord-est di piazza Righetti attraversare il torrente Quinzano e proseguire lungo la sua sinistra orografica fin dove sara possibile riattraversare il torrente e collegarsi con via Partigiano Vittorio Avesani, circa a metà della via.

Immagine Landsat Copernicus / Google Earth

Collegamento ciclopedonale via Selva – via Fabbricato Scolastico

Per andare da via Selva alla scuola elementare è necessario arrivare fino a via Degani e poi scendere per via Nuova/via Tesi percorrendo quasi un chilometro, quando la distanza in linea d'aria in alcuni casi è meno di 200m. Considerando che i marciapiedi di via Tesi/via Nuova non sono molto larghi e sicuri per i bambini che vanno a scuola, questo intervento incentiverebbe i genitori ad accompagnare i figli alla scuola elementare a piedi piuttosto che in auto. Bisognerebbe creare una prosecuzione verso sud di via Selva fino ad intercettare il tratto di via Fabbricato Scolastico che arriva fino a ovest del Progno.

Immagine Landsat Copernicus / Google Earth
Menu